Prima visione online – Oltre l’aporìa (2017 riedited 2018)

(Eng below) In cento persone ieri avete raccolto il nostro dono e avete visto oltre l’aporía. Grazie. La versione che avete visto è quella che ha partecipato ai festival e girato nei centri sociali. E da oggi è di nuovo off line. Oggi invece alle 14:30 vi proponiamo la visione e l’ascolto della versione rieditata nel 2018 che rimarrà pubblica. Siamo dubbiosi su quale funzioni meglio ma su questa abbiamo migliorato la color e il mastering per cui la abbiamo scelta come definitiva. Chi ha hpotuto guardare quella di ieri e volesse vedere anche questa versione, ci dica il suo parere, siamo comunque molto curiosx di sapere che impatto fa a voi. La première è programmata per le 14:30. Ecco il link. https://youtu.be/-ldo7HcX5dA Aiutateci a invitare e far girare il link! Se volete invitare i vostri contatti abbiamo fatto anche un evento su facebook che trovate qua https://www.facebook.com/events/836986019997020/.

Due anni fa il 28 aprile, finivamo le interviste di Oltre l’aporìa, realizzate durante e nel mezzo della manifestazione a Quirra, organizzata dall’assemblea A Foras – Contra a s’ocupatzione militare de sa Sardigna . Una manifestazione che nasceva come corteo ma che bloccata sul nascere era comunque diventata concentrazione. Una concentrazione che ci ha permesso di incontrarci e di capire che nonostante la grandezza del problema legato alle servitù militari, all’occupazione delle nostre terre e dei nostri mari, all’inquinamento causato dalle esercitazioni, alle malattie, gli aborti spontanei, le malformazioni, sempre di più persone sono disposte ad alzare la mano e dire, A FORAS! Ed il 28 Aprile, è anche Sa die de Sa Sardigna, una giornata che ci deve ricordare che le nostre terre sono state libere. E lo torneranno ad essere. Per queste ricorrenze e per festeggiare il 50esimo anniversario dalla Rivolta di Pratobello mettiamo finalmente on line il nostro lavoro, che unito agli altri fatti da tutte e tutti ci porterà un giorno a una nuova liberazione. La liberazione dall’occupazione militare italiana, USA e NATO. A foras!

Exactly two years ago, 28th April 2017, we made the interviews for our experimental doc Oltre l’aporìa (Beyond aporia), during and in the middle of the demonstration in Quirra, organized by the assembly A Foras – Contra a s’ocupatzione militare de sa Sardigna. A demonstration that was planed as a protest parade but that police and the army had blocked from the start. So, it had become a protest concentration. A concentration that allowed us to meet each other and to understand that despite the magnitude of the problem linked to military servitude – the occupation of our lands and our seas, the pollution caused by military exercises and the numbers of diseases, spontaneous abortions, malformations – more and more people are willing to raise their hands and say , A FORAS, GO AWAY, YANKEE GO HOME! And it was April 28, which, for us, is the Sardinian national day, “Sa die de Sa Sardigna”, a day that must remind us that our lands have been free, and they will come back to be free. For these anniversaries and to celebrate the 50th anniversary of the Pratobello Revolt, (when, in Orgosolo, the people from the town have been able to stop a military occupation by occupating the place themselves for days) we finally put our work online, which together with all the works made by other people, we are sure we’ll bring upon us a new liberation. Liberation from the Italian, US and NATO military occupation. A foras! GO AWAY!
At 14:30 the full new version will be online at this link. https://youtu.be/-ldo7HcX5dA Eng and Fr subtitles avalaibles.

CUMBIDA! condividi! SHARE!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Cladinè

Cladinè, è una filmmaker, una tecnica video e un’artista visiva ogliastrina. Laureata in Media e Giornalismo a Firenze, diplomata in Animazione e Grafica nella scuola di arte e nuove tecnologie Restart di Lisbona e in Regia e Sceneggiatura all’Accademia Nazionale del Cinema di Bologna, crea e lavora come freelance con gli audiovisivi e i multimedia spaziando dai documentari alla video-arte, dai video-clips all’animazione sperimentale passando per grafica, murales, illustrazione e fotografia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi