Vivi l’oasi: Laboratorio introduttivo alla registrazione videosonora ambientale e alla fotografia naturalistica.

Il 23 Settembre prenderemo parte con un laboratorio all’ Evento “Vivi l’Oasi”, nell’ambito del Progetto “Socialità, Ambiente, Territorio: Officina di Futuro” sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD presso l’Oasi WWF di Monte Arcosu. Parteciperemo alle attività di “A scuola di Sostenibilità: la Sandalia Sustenability School incontra l’Oasi WWF di Monte Arcosu”, con laboratori e escursioni in natura per “sperimentare come il paesaggio non sia una cosa ma un modo di vedere le cose”.

Il nostro laboratorio è a partecipazione gratuita e libera e prevede due orari: dalle ore 10.00 alle 13.00 o dalle ore 15.30 alle ore 17.00.

Quale preferite? Prenotatevi e iscrivetevi al numero: (0039) 3477815664

Dove? all’Oasi WWF di Monte Arcosu, cliccate per vedere la posizione.

Per il programma completo degli eventi del 22 e 23 visitate la pagina dell’Oasi WWF, o scaricate la locandina: Locandina IL PAESAGGIO DELL’OASI 2

Il laboratorio pratico del 23 comincerà dopo un’introduzione a cura della filmmaker Maria Chiara Fadda, di Gabriella Belloni, tutor del progetto “Socialità, Ambiente, Territorio: Officina di Futuro” e di Luca Pinna, per WWF Italia.

Il laboratorio è a cura di Cladinè Curreli, artista audiovisiva e filmmaker e Roberto Cois sound designer e fonico di presa diretta del collettivo audiovisivo UBREC con la partecipazione del fotografo naturalista e guida ambientale escursionista Giovanni Paulis dell’ACPS Emys, esperto di fotografia naturalistica con il quale avremo il piacere di confrontarci. ( Ecco la sua pagina  https://www.facebook.com/longufresuphoto/ )

Giovanni Paulis, Longufresu Photography

 

QUANDO: 23 Settembre 2018

DOVE: Oasi WWF di Monte Arcosu, cliccate per vedere la posizione.

DURATA: 3 ore (Dalle ore 10.00 alle 13.00 o dalle ore 15.30 alle ore 17.00)

OBIETTIVI: cercheremo di raccogliere e farvi raccogliere qualche essenza del paesaggio e renderla fruibile a livello audiovisivo. Qualche consiglio su come usare al meglio i cellulari e camere non professionali, e vi faremo testare le nostre attrezzature per capire le potenzialità delle tecnologie di fascia media a disposizione per la registrazione audiovideo. Sapevate che il fucile è un tipo di microfono? Che differenza c’è col mezzo fucile? Sapevate che cambiando obiettivi alle camere cambia anche la profondità di campo?Cosa significa? Che differenza c’è tra un tele e un grandangolo? Lo vedremo e ascolteremo insieme, nella meravigliosa location dell’Oasi di Monte Arcosu.

PREZZO: gratuito! 

Il laboratorio è nell’ambito dello svolgimento del Progetto “Socialità, Ambiente, Territorio: Officina di Futuro”, sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD ”

PARTECIPANTI: il laboratorio è rivolto a un massimo 20 partecipanti. Non ci sarà età minima ma consigliamo di accompagnare i minori per una migliore esperienza di tutte e tutti.

REQUISITI TECNICI RICHIESTI:  una camera (anche del cellulare), o almeno la passione e la voglia di ascoltare e osservare!

COME ISCRIVERSI: Prenotatevi e iscrivetevi al numero: (0039) 3477815664, o venite direttamente (Sconsigliato, perché chiudiamo le iscrizioni al raggiungimento del 20simo partecipante!)

Metteremo a disposizione: attrezzature professionali per la ripresa audio, video e per la fotorgafia,  competenze, animo!

Attrezzature:

Riprese video (Cladinè Curreli): Sony a7s, Carl Zeiss T 24-70 mm f 2.8, Samyang 85mm f 1.4, Pentacon 1,8/50, Pentacon 2,8/29, Pentacon 2,8/135.
Riprese audio (Roberto Cois):  Sound Device 663, mixer TW LP44, microfono stereofonico Audio Tecnicha AT815ST, microfono direzionale Audio Tecnicha AT835b, blimp con antivento Rode, asta boom Rode da 3,5 mt, microfono Shure Beta91, 2 microfoni Shure PG91, Sennheiser MKE2 EW gold.
Riprese fotografiche (Giovanni Paulis): Reflex: Nikon D4, Nikon D500. Lenti Nikon 17-35/2.8, Nikon 24-120/4, Nikon 105/2.8 macro, Nikon 200-400/4, Sigma 10-20/3.5-5.6, Sigma 150-600/5-6.7

 

Ecco alcune foto di un altro nostro laboratorio, questa volta di alfabetizzazione audiovisiva di autorappresentazione:

 

Alcune foto del laboratorio intensivo audiovisivo a cura di Ubrec col coordinamento di Cladinè Curreli e Roberto Cois,…

Pubblicato da Ubrec su Giovedì 7 giugno 2018

 

Nel caso i  i/le partecipanti del primo turno vogliano presenziare anche al turno pomeridiano si darà precedenza ai nuovi iscritti e iscritte. Nel caso ci sia posto le persone che già hanno partecipato saranno coinvoltx nella realizzazione del backstage del laboratorio.

Per chi è interessatx può iniziare a leggere e sperimentare con le nostre dispense, già disponibili per tuttx on-line in questo sito.

Non perdete questa occasione di partecipare!

Chi siamo:

Cladinè Curreli è una filmmaker, una tecnica video e un’artista visiva ogliastrina. Laureata in Media e Giornalismo a Firenze, diplomata in Animazione e Grafica nella scuola di arte e nuove tecnologie Restart di Lisbona e in Regia e Sceneggiatura all’Accademia Nazionale del Cinema di Bologna, crea e lavora come freelance con gli audiovisivi e i multimedia spaziando dai documentari alla video-arte, dai video-clips all’animazione sperimentale passando per grafica, murales, illustrazione e fotografia. Da oltre 10 anni si occupa di organizzare e insegnare in laboratori e workshop  incentrati sulle autoproduzioni artistiche, creative e audiovisive. Lo scorso anno ha realizzato regia, camera, montaggio e postproduzione per “Oltre l’aporìa”, un corto sperimentale no-budget,  una via di mezzo tra documentario e audiovideo-art con l’obbiettivo di valorizzare alcuni volti e alcune voci della lotta antimilitarista sarda e aiutare a riaprire il dibattito sull’urgenza della fine della servitù militare in Sardegna.

Roberto Cois è un fonico di presa diretta, sound designer, tecnico audio e musicista sulcitano. Diplomato in Sound Engineer all’Accademia Nazionale del Cinema di Bologna lavora da oltre 15 anni come fonico e tecnico audio freelance per concerti e convention e come fonico di presa diretta per produzioni audiovisive e cinematografiche.  Tra le diverse attività suona e ha suonato come bassista in diversi gruppi e fa parte del direttivo dell’Associazione di musica e cultura Diapason per la gestione tecnica della sala prove e registrazione del “Centro Musica” di Sarroch. Ha insegnato tecniche di presa diretta e missaggio in diversi corsi e workshop e da due anni è docente di Sound Design presso l’Accademia di Belle Arti “M. Sironi” di Sassari.

 

Cladinè Curreli e Roberto Cois (Foto di Gerolamo Exana sul set di Nuraghes – S’arena)

Dall’inverno 2016 hanno creato il collettivo Ubrec, per far confluire alcune delle loro competenze in progetti audiovisivi autoprodotti o in collaborazione con altre realtà con finalità a carattere sperimentale, creativo, libero.

 

 

Contatti: Mail: ubrec.info@gmail.com sito web: www.ubrec.net Pagina Facebook: https://www.facebook.com/ubrecAV/

Non aspettare, se ti interessa iscriviti!  I posti sono limitatissimi (massimo 20 partecipanti, per consentire a tuttx di essere seguitx nel percorso ) Nel caso si superi il numero di iscrizioni massime varrà l’ordine di ricezione delle domande.

Per finire, se vi va di ascoltare ecco un’ora, un minuto e un secondo di pioggia gentile a Lanusei, il primo di molti dei nostri soundscapes che presto pubblicheremo. 

Visioni e suoni dalla Sardegna per dormire, per pensare, per studiare, per creare.

Stiamo realizzado due diversi tipi di soundscapes, chiamati in italiano paesaggi sonori. Li abbiamo chiamati “Logus Sonorus” e “Sonelogus”, perché avranno come protagonisti gli ambienti naturali e urbani sardi, e saranno delle testimonianze audio-visive incentrate sulla valorizzazione dei paesaggi e dei loro suoni, con o senza montaggio e mix.

Precisamente  “Sonelogus” sarà la nostra raccolta di un’ora un minuto e un secondo di paesaggi sonori così come li raccogliamo dall’ambiente, con giusto alcuni passaggi di postproduzione per farveli ascoltare al meglio.

“Logus Sonorus” saranno invece delle registrazioni più brevi, con avvenimenti sonori in successione che descriveranno uno spazio e una situazione con un evoluzione nel tempo che creeremo attraverso il mix di varie registrazioni ambientali.

Vi incuriosiscono questi argomenti?Ci vediamo il 23, aiutateci a condividere alle persone interessate!!

 

CONDIVIDI! >>>>

CUMBIDA! condividi! SHARE!
  • 49
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    49
    Shares
  • 49
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi