Laboratorio intensivo Ubrec al Festival Teatri Peregrini 2018

Or_azioni teatranti: Laboratorio pratico di autorappresentazione audiovisiva, a  cura di Ubrec con il coordinamento di Cladinè Curreli e Roberto Cois.

Il 4 e 5 Giugno siamo stati ospiti del Teatri Peregrini – Noborders Performance Art Festival Santa Teresa Gallura per la proiezione di Oltre l’aporìa (4 giugno) e per un laboratorio intensivo (5 giugno) di autorappresentazione audiovisiva consapevole.

 

PROIEZIONE LUNEDì 4 Giugno 2018 (sera): Film: Oltre l’aporìa (durata 17,25)

 

 

LABORATORIO: MARTEDì 5 Giugno 2018 mattina e sera:

Or_azioni teatranti: Laboratorio pratico di autorappresentazione audiovisiva

 

QUANDO: 5 Giugno 2018

DOVE: Teatri Peregrini – Noborders Performance Art Festival Santa Teresa Gallura

DURATA: 8 ore

OBBIETTIVI: cercheremo di raccogliere e farvi raccogliere qualche essenza del vostro amore per il teatro e renderla fruibile a livello audiovisivo.. ce la faremo? Il modello che seguiamo è quello del nostro “Oltre l’aporìa”.

COORDINATORI: Cladinè Curreli per la parte cinematografica e Roberto Cois per la parte sonora (vedi bio in basso)

PREZZO: 30 euro a partecipante (–>gratuito per chi dà adesione al Festival entro il 30 Maggio scrivendo una mail a officineperegrine@autoproduzioni.net o ubrec.info@gmail.com, con nome e cognome dei partecipanti e contatto telefonico e con oggetto: LABORATORIO UBREC, )

PARTECIPANTI: il laboratorio partirà con minimo di 7 e un massimo 15 partecipanti. Età minima: (16 anni?)

REQUISITI TECNICI RICHIESTI: un computer con almeno 4 gb di ram ogni due partecipanti. (specifiche tecniche dettagliate per Hitfilm Express 8 qui)  (specifiche tecniche dettagliate per Hitfilm Express 2017 qui).

PROGRAMMI UTILIZZATI: Hitfilm Express 8.0 (clicca sul link per scaricarlo gratuitamente) o per chi non supporta la nuova versione, useremo la versione Hitfilm Express 2017.

COME ISCRIVERSI: manda una mail a officineperegrine@autoproduzioni.net o ubrec.info@gmail.com

Il collettivo metterà a disposizione: attrezzature professionali per la ripresa audio e video, due computer, competenze, animo! 🙂

Attrezzature:

Riprese video: Sony a7s, Sony NEX­VG900 super HD full frame, obiettivi vari ­tra cui Carl Zeiss T 24­-70 mm f 2.8, Samyang 85mm F1.4,  treppiedi vari, Beholder Dj1. etc.
Riprese audio: Registratore  Sound Device 663, microfoni vari, microfono a fucile su boom, etc.
Luci: ARRI JUNIOR 150W SPOT, due I.F.F. Q 1250 W, Qihe light 800W, frost, gelatine e accessori vari.

Ecco alcune foto del laboratorio:

Alcune foto del laboratorio intensivo audiovisivo a cura di Ubrec col coordinamento di Cladinè Curreli e Roberto Cois,…

Pubblicato da Ubrec su giovedì 7 giugno 2018

 

Programma di massima Laboratorio:

Mattina: 10:30 -13-30 (3 ore)

Dopo una breve introduzione teorico e pratica sui mezzi audiovisivi e sul linguaggio cinematografico di autorappresentazione, si procederà alle interviste audiovideo. Si prediligeranno ambienti esterni, per aggiungere alla testimonianza dell’intervistato e intervistata, un paesaggio naturale o umano visivo e sonoro interessante.

I e le partecipanti, saranno guidatx dai coordinatori a realizzare le interviste e invitatx a rispondere a una/due semplici domande sulla propria esperienza artistica nel teatro. Si cercherà di portare fuori il lato profondamente umano, sentimentale, affettivo delle persone che partecipano, e che investono una parte del loro tempo e della loro energia nel teatro mettendo il proprio animo e corpo in gioco nella creazione teatrale. Il modello di riferimento è il nostro Oltre l’aporìa. Per farvi un’idea ecco un estratto dell’intervista integrale di Sergio Garau, realizzata a Quirra il 28 Aprile 2017, dove Sergio, ha deciso di rispondere alle domande interpretando una sua poesia:

 

Pomeriggio: 15:00- 19 (4-5 ore)

Raccolte le testimonianze, si procederà e insegnerà ai/alle partecipanti a sincronizzare l’audio dei microfoni con il video della camera e ad autoselezionare una parte rappresentativa della propria intervista.

Si procederà poi con l’inserimento di una musica di fondo, dei loghi e delle scritte necessarie in sovraimpressione.

Si procederà poi alla post-produzione audio e quella video e (per chi vuole), all’esportazione e alla pubblicazione del proprio estratto nel canale del collettivo Ubrec.

Nota: Parte del programma del laboratorio si definirà su misura alle persone che parteciperanno, potendo, in base alle competenze di base e al ritmo di apprendimento, toccare più o meno passaggi.

Nel caso i lavori procedano in modo scorrevole ad esempio, o nel caso qualcunx finisca prima degli altrx si potrà aggiungere al laboratorio una seconda fase: i/le partecipanti saranno coinvoltx nel missaggio degli estratti e nella creazione di un video di circa 2 minuti con gli estratti migliori delle interviste, con particolare attenzione alla creazione di un file rouge dei contenuti e a un buon ritmo narrativo. Tale video risulterà poi un trailer da condividere su Facebook per invitare a vedere le interviste integrali su Youtube.

Per chi è interessato può iniziare a leggere e sperimentare con le nostre dispense, già disponibili per tuttx on-line: DISPENSE MONTAGGIO UBREC

Per ulteriori dettagli scrivete una mail a officineperegrine@autoproduzioni.net o ubrec.info@gmail.com, con il vostro nome e cognome e contatto telefonico e con oggetto: LABORATORIO UBREC.

 

RIPETIAMO: il laboratorio è gratuitamente offerto dal festival Teatri Peregrini – Noborders Performance Art Festival Santa Teresa Gallura per chi si inscrive in tempo (entro il 30 Maggio)!

Non perdete questa occasione di partecipare!

 

Coordinatori:

Claudia Curreli, nota Cladinè, è una filmmaker, una tecnica video e un’artista visiva ogliastrina. Laureata in Media e Giornalismo a Firenze, diplomata in Animazione e Grafica nella scuola di arte e nuove tecnologie Restart di Lisbona e in Regia e Sceneggiatura all’Accademia Nazionale del Cinema di Bologna, crea e lavora come freelance con gli audiovisivi e i multimedia spaziando dai documentari alla video-arte, dai video-clips all’animazione sperimentale passando per grafica, murales, illustrazione e fotografia. Da oltre 10 anni si occupa di organizzare e insegnare in laboratori e workshop  incentrati sulle autoproduzioni artistiche, creative e audiovisive. Lo scorso anno ha realizzato regia, camera, montaggio e postproduzione per Oltre l’aporìa, un corto sperimentale no-budget con l’obbiettivo di valorizzare alcuni volti e alcune voci della lotta antimilitarista sarda e aiutare a riaprire il dibattito sull’urgenza della fine della servitù militare in Sardegna. A Santa Teresa Gallura ha realizzato la documentazione audiovisiva del Festial Musica sulle Bocche della passata edizione. ( https://www.youtube.com/watch?v=E6KNaZGMP5s )

Roberto Coisè un fonico di presa diretta, sound designer, tecnico audio e musicista sulcitano. Diplomato in Sound Engineer all’Accademia Nazionale del Cinema di Bologna lavora da oltre 15 anni come fonico e tecnico audio freelance per concerti e convention e come fonico di presa diretta per produzioni audiovisive e cinematografiche.  Tra le diverse attività suona e ha suonato come bassista in diversi gruppi e fa parte del direttivo dell’Associazione di musica e cultura Diapason per la gestione tecnica della sala prove e registrazione del “Centro Musica” di Sarroch. Ha insegnato tecniche di presa diretta e missaggio in diversi corsi e workshop e da due anni è docente di Sound Design presso l’Accademia di Belle Arti “M. Sironi” di Sassari. Per Oltre l’aporìa ha curato il mastering audio e la supervisione al mix.

 

Cladinè Curreli e Roberto Cois (Foto di Gerolamo Exana sul set di Nuraghes – S’arena)

 

 

Dall’inverno 2016 hanno creato il collettivo Ubrec, per far confluire alcune delle loro competenze in progetti audiovisivi autoprodotti o in collaborazione con altre realtà con finalità a carattere sperimentale, creativo, libero.

Contatti: Mail: ubrec.info@gmail.com sito web: www.ubrec.net Pagina Facebook: https://www.facebook.com/ubrecAV/

Non aspettare, se ti interessa iscriviti!  I posti sono limitatissimi (massimo 15 partecipanti, per consentire a tuttx di essere seguitx nel percorso e garantire una buona qualità delle opere finali ) Nel caso si superi il numero di iscrizioni massime varrà l’ordine di ricezione delle domande.

(e ripetiamo,  se vi iscrivete per tempo, entro il 30 maggio, avrete anche il lab offerto da Teatri Peregrini – Noborders Performance Art Festival Santa Teresa Gallura)!

A presto!

 

CONDIVIDI! >>>>

 

  • 36
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    36
    Shares
  • 36
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi