Hitfilm express 2017. Tutorial in italiano 03. I titoli

In questo tutorial vediamo passo passo come fare dei titoli e come inserirli sul montaggio di Hitfilm.

Per fare il nostro titolo vedremo una parte del programma che non abbiamo ancora visto e che prevede elementi di compositing.

Per compositing si intende il processo per cui (invece di montare scene diverse consecutivamente come nell’editing) si sovrappongono  e si combinano diversi elementi visivi provenienti da fonti separate in singole clip o immagini.

Solitamente ci si riferisce al compositing per quanto riguarda varie tipologie di effetti speciali ma più in generale è composizione quando si cambia il video sovrapponendo, spostando o animando degli oggetti (immagini, scritte, effetti).

Per iniziare vedremo appunto come creare e muovere in un modo semplice ma efficace un titolo.

Nota: Fate il vostro primo titolo una volta terminato il montaggio o il premontaggio in modo da poter capire meglio cosa volete e cosa può stare bene nel vostro lavoro.

Scegliamo come sfondo per il titolo una clip con una parte neutra, o con tinte unite (Es. cielo, mare) o con contorni non troppo netti in modo da non interferire col testo (es. con una parte sfuocata).

Preferibilmente si scelga un inquadratura ferma (o con movimenti lenti.) e abbastanza lunga da permetterci di leggere il titolo prima che si passi a un’altra.

Nota: Un titolo su Hitfilm può essere fatto o autonomo o dentro la clip. In questo esempio lo faremo autonomo per poi copiarlo dentro la clip e vedere che altre possibilità ci sono (per esempio seguire dei movimenti presenti nel video, fare dei tracking etc.)

Innanzitutto andate nella finestra Media e cliccate su NEW → Composite Shot:

Si aprirà la finestra Composite Shot Properties. In genere lasceremo le stesse impostazioni di default che saranno quelle della nostra sequenza, cambiando solo il tempo di durata, che per impostazione è 30 secondi, mentre ci saranno più che sufficenti 10 secondi (evitando così di avere un file troppo lungo, e doverlo tagliare; n.b. Ovviamente potremo cambiare questa impostazione in seguito.). Cambiate anche il nome,  es. Titolo1, Sottotitolo1, sottopancia 1, etc.)  Date l’ok.

 

Il nostro Composite Shot apparirà nella finestra media.

Se vi siete dimenticati di rinominarlo, cliccando col tasto destro e scegliete rename.

Poi cliccate due volte sull’icona del media e una time line di compositing si aprirà a fianco alla time line Edition, con lo stesso nome del nostro composite shot.

Notate che gli strumenti diminuiscono nel pannello Time Line, mentre ne appaiono altri nella finestra VIEWER. Nel prossimo tutorial li vedremo tutti, uno per uno, per ora vediamo lo strumento TEXT.

Cliccate aapunto sullo strumento TEXT (sulla letterina A per intenderci) negli strumenti del Viewer, per prendere lo strumento testo.

Cliccate su un punto della finestra Viewer, e vi apparirà una finestra con le proprietà del nostro primo titolo.

Mettete come larghezza la stessa larghezza del vostro progetto (es. 1920 ), e come altezza un’altezza intermedia, diciamo nel nostro caso 600 pixel. Cliccate poi su ok.

Vi si formerà un rettangolo celeste sulla finestra viewer: è il contorno del nostro titolo;

Se non lo è già, posizionatelo centrale: per spostarlo riprendete lo strumento SELECTION (la freccia) dagli strumenti del viewer .

Ok ora riprendete lo strumento TEXT, cliccate dentro il rettangolo e scrivete il vostro titolo. I caratteri verranno scritti in piccolo di default e con il font Arial, per cambiare questi parametri andate nella finestra TEXT che troverete tra i vari panelli o vicino a MEDIA o vicino a TRIMMER.

Se volete fare un titolo più professionale cercate un font specifico che si intoni con le vostre immagini e l’argomento trattato. Ci sono centinaia di siti dove scaricare font gratuitamente. Date un occhio alle licenze (alcuni per essere usati commercialmente vanno pagati, altri sono totalmente liberi).

Esempi di siti con database di font suddivisi per generi e stili:

https://www.dafont.com

 

https://www.1001freefonts.com/

 

Per cambiare colorazione di riempimento valutate se vi è sufficiente farlo coi parametri della finestra TEXT o se preferite farlo con gli effetti (maggiori impostazioni e variabili, come sfumature, trasparenze, etc.) Quando avrete finito non vi resta che trascinarlo nella time line di montaggio (EDITOR) direttamente dal pannello MEDIA.

Nota: ogni modifica fatta nel file di compositing influenzerà anche la clip già trascinata nella time line editing.

Se vi serve un secondo titolo, createne uno nuovo o duplicate il precedente nel pannello Media.

Nota 2: Nel caso abbiate bisogno di vedere la clip di destinazione durante le modifiche seguite questi passaggi:

1-Fate diventare la clip che vi interessa un composite shot. Ossia, cliccate col tasto destro sulla clip e scegliete “Make Composite Shot“.

Dopo di chè apritela in compositing. Ora potete copiarla e incollarla dentro il compositing del testo, o viceversa, potete copiare il testo dentro il compositing della clip, per fare gli aggiustamenti e movimenti che credete.

 

Nel prossimo tutorial vedremo come animarlo realizzando un semplice motion graphic e una dissolvenza manuale aggiungendo dei keyframes (fotogrammi chiave) ai parametri di posizione, opacità, grandezza ed effetti di colorazione.

Spargete la voce!

Le nuove tecnologie sono solo degli strumenti, come le vecchie. Il linguaggio cinematografico è da sempre lo stesso. Alla fine sono la regia e il montaggio a fare il film. John Landis  regista

Questo articolo è  rilasciato secondo una licenza Creative Common Attribuzione – Non commerciale -Condividi allo stesso modo 3.0 Italia (CC BY-SA 3.0 IT). Leggi cosa puoi fare qui 😉. A cura di Cladinè Curreli
  • 46
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    46
    Shares
  • 46
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi