Hitfilm express. Tutorial in italiano 02. Strumenti principali

In questa dispensa vediamo in dettaglio gli strumenti presenti nella time line dell’Editor di Hitfilm.

Per comodità li abbiamo riassunti in quest’immagine:

Giusto per essere più dettagliati, ecco le descrizioni dei principali strumenti:

Select Tool: la classica freccetta, per selezionare, trascinare, spostare le clip nella time line. Se trascinata ai margini della clip, permette di riportare in time line altri fotogrammi o secondi della clip originale.

Drag Tool: la classica manina, per far scorrere la time line e visualizzare la parte che ci interessa.

Slice Tool: la classica lametta dei programmi di montaggio è presente anche qui su Hitfilm. Serve per tagliare le clip già presenti in time line.

Slip Tool: Modifica l’in e l’out del video  senza cambiarne la durata: (Trascinandolo dall’in point verso destra, fa scorrere il video in avanti, trascinandolo dall’out verso sinistra fa scorrere il video indietro.)

Slide Tool: Permette di trascinare una clip, senza cambiarne la durata, e cambiandola invece alle clip che la precedono e/o la seguono.

Ripple Edit tool: Permette di allungare o accorciare la durata di una clip, spostando automaticamente tutte le clip successive in avanti, o riempiendo automaticamente gli spazi che rimarrebbero vuoti spostando le clip successive indietro.

Roll Edit tool: Permette di modificare la durata di due clip contemporaneamente: trascinando lo strumento nella linea della fine di una clip e dell’inizio di un’altra cambia le durate di entrambe seza cambiare la durata complessiva.

Rate Stretch tool: Permette di cambiare il tempo della clip selezionata, accelerandola o rallentandola, senza cambiare i punti di in e out.

Export Contents: Esporta tutti i contenuti della time line.

Export IN/OUT area: Esporta i contenuti della time line dall’in all’out.

Snapping: Attivando la calamita, i contenuti che spostiamo in time line sono come vincolati uno all’altro, forzando la loro vicinanza senza lasciare spazi vuoti.

 

Nelle tracce invece abbiamo altri comandi. Come solitamente in tutti i programmi di montaggio, l’icona dell’occhio nelle tracce video, abilita e disabilita la traccia video, e quella dell’altoparlante nelle tracce audio, abilita e disabilita la traccia audio. L’icona sotto l’altoparlante, denominata “Toggle track /Object envelopes”, se abilitata permette di cambiare il volume generale di tutta la traccia e di darle gain.

Sotto le tracce troviamo i comandi per la “time line scale“, ovvero fare zoom in (icona montagne grandi) e zoom out (icona montagne piccole) della time line.

 

Sopra le tracce troviamo altri quattro tasti.

Il tasto con il pallino permette di mettere un Keyframe o Fotogramma Chiave nella clip selezionata (sia audio che video), le freccette permettono di andare al keyframe precedente e a quello successivo, e l’ultima icona permette di rendere la clip selezionata un “composite shot”. Vedremo queste funzioni successivamente.

 

Il processo del montaggio è quello dove godo di più: mettere i pezzi insieme e dare senso al tutto. Christian Marclay, artista audiovisivo

Questo tutorial è  rilasciato secondo una licenza Creative Common Attribuzione – Non commerciale -Condividi allo stesso modo 3.0 Italia (CC BY-SA 3.0 IT). Leggi cosa puoi fare qui 😉. A cura di Cladinè Curreli.

 

CUMBIDA! condividi! SHARE!
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    3
    Shares
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Cladinè

Cladinè, è una filmmaker, una tecnica video e un’artista visiva ogliastrina. Laureata in Media e Giornalismo a Firenze, diplomata in Animazione e Grafica nella scuola di arte e nuove tecnologie Restart di Lisbona e in Regia e Sceneggiatura all’Accademia Nazionale del Cinema di Bologna, crea e lavora come freelance con gli audiovisivi e i multimedia spaziando dai documentari alla video-arte, dai video-clips all’animazione sperimentale passando per grafica, murales, illustrazione e fotografia.

2 pensieri riguardo “Hitfilm express. Tutorial in italiano 02. Strumenti principali

  • 30 aprile 2018 in 13:09
    Permalink

    Ciao. Facendo seguito a quanto ho detto nella mail precedente, noto che lo “snapping” non funziona come immaginerei. Pur se attivato, infatti, se sposto una clip ritagliata di un video sulla timeline, lo spazio vuoto resta e questo “vincolo” di cui parlate per cui le varie clip vengono forzate ad attaccarsi senza spazi vuoti non mi sembra funzionare. Tutte queste cose, se vogliamo, minimali ma non troppo, dovrebbero essere illustrate e spiegate più in dettaglio, perché per chi si avvicina a questo mondo possono diventare degli ostacoli insormontabili. Ciao. Grazie.

    Risposta
    • 3 maggio 2018 in 23:56
      Permalink

      Ciao Stefano, sì, hai ragione, il fine di questi tutorial è solo dare degli spunti per iniziare, o degli appunti per ricordare quanto spieghiamo nei nostri corsi. Come puoi immaginare è impossibile scrivere in poche righe tutte le funzioni e le variabili di ogni parte del programma. Ma se stai sperimentando e provando, sei già nella buona strada! Grazie intanto per seguirci e buone creazioni!

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi