Le cinque regole di Silicio per iniziare a fare riprese

Vorrei che capiate quanto sia importante che, qualsiasi video abbiate in mente, riflettiate bene su cosa e come volete inquadrare e montare.

Se avete un cellulare per sperimentare, iniziate prima di tutto con le mie cinque regole di Silicio .

  1. Decidete le inquadrature PRIMA di iniziare a filmare. Includete sempre delle riprese fisse di almeno 5 secondi, su cavalletto o con il cellulare poggiato su qualche supporto che possa aiutarvi ad avere delle riprese ferme.
  2. Decidete PRIMA i movimenti di camera da fare, respirate ed eseguite il movimento con calma e determinazione, in modo da avere il più possibile un movimento fluido e preciso. State almeno 5 secondi fermi prima di effettuare il movimento e 5 secondi dopo per facilitarvi nel momento del montaggio.
  3. Riprendete tenendo la camera o il cellulare SEMPRE in orizzontale. Evitate le inquadrature oblique e sopratutto quelle verticali. Il cellulare si può girare, ma gli schermi dei cinema, computer, delle TV sono in orizzontale, e quel che più conta: i nostri occhi sono disposti in orizzontale, ed è la ragione fisica per cui storicamente ha avuto successo la convenzione degli Aspect Ratio orizzontali di ripresa e di proiezione cinematografica. Se avete intenzione di realizzare un video in verticale fatelo con cognizione di causa.
  4. Possibilmente scrivete la sceneggiatura e disegnatevi  uno storyboard con le inquadrature che volete realizzare, anche solo come semplici schizzi corredati da annotazioni tecniche e stilistiche: durante le riprese dobbiamo spesso concentrarci su esposizione, illuminazione, attori, comparse. Avere almeno chiara in mente e su carta  l’inquadratura e e il movimenti ci aiuterà a fare meglio il resto e a garantire continuità in fase di montaggio.
  5. Sciogliete i muscoli e fate stretching prima di iniziare a filmare. Fare riprese è un attività fisica oltre che mentale. Eviterete contratture e avrete riprese più ferme e movimenti migliori, anche se utilizzate un cavalletto.

 

 

Questo articolo è scritto per i ragazzi e le ragazze dei corsi di Droni del progetto “Tutti a iscol@”. E’ rilasciato secondo una licenza Creative Common Attribuzione – Non commerciale -Condividi allo stesso modo 3.0 Italia (CC BY-SA 3.0 IT). Leggi cosa puoi fare qui . A cura di Cladinè Curreli.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi